[WEBINAR GRATUITO]

ANSDIPP, AIMA FIRENZE

IL CORAGGIO DELL'INNOVAZIONE
Nuovi scenari per la Demenza fra sviluppo e territorio.

Con l’aumento dell’aspettativa di vita è in crescita anche il numero di persone che soffrono di demenza e di malattia di Alzheimer. Nonostante i meccanismi che stanno alla base dell’Alzheimer non siano ancora del tutto compresi, la ricerca scientifica sta facendo progressi straordinari con possibilità di diagnosi precoce e approcci di cura innovativi, ma il miglioramento della qualità della vita delle persone affette da demenza non può non tenere conto di fattori di prevenzione, da mettere in atto anche seguendo regole per una corretta alimentazione e per un sano stile di vita.
 

L’attualità delle problematiche legate a questa complessa patologia ci ha motivati a voler approfondire alcuni aspetti fondamentali legati all’innovazione nelle demenze. Abbiamo scelto questo termine, legato al coraggio, perché entrambi rimandano al senso di responsabilità e presa in carico quanto mai indispensabili nell’approccio al mondo delle demenze.
L’esigenza di innovazione organizzativa dei servizi alla demenza, l’innovazione sanitaria richiesta dallo sviluppo della ricerca clinica e farmacologica, le nuove risorse che il PNRR renderà disponibili per la sanità, la non autosufficienza e la demenza, sono temi che affronteremo in questa giornata. Ma verrà fatto un focus sull’innovazione dei servizi anche in termini di luoghi di cura e dell’abitare idonei, che non possono prescindere da una crescita culturale oggettiva, sulle proposte per una presa in carico delle persone affette da demenza, sul ruolo delle RSA come centro di competenze, dove gli operatori giocano un ruolo importante sulla qualità e sui risultati dei servizi stessi.

Se, tutti insieme, riusciremo ad agire tempestivamente sulla prevenzione, sull’intervento e sulla cura della demenza, potremo migliorare la vita delle persone che soffrono di questa patologia e, con loro, delle famiglie e dell’intera comunità.

IL PROGRAMMA DELL’INCONTRO ONLINE

Saluti istituzionali
Dr. Emanuele Pellicanò Direttore Generale ASP Firenze Montedomini
Dr. Sergio Sgubin Presidente nazionale Ansdipp
Dr. Manlio Matera Presidente AIMA Firenze
Dr.ssa Serena Spinelli Assessore alle Politiche Sociali Regione Toscana
Dr.ssa Sara Funaro Assessore Educazione e Welfare Comune di Firenze

Prima Sessione: POLITICHE E STRATEGIE PER LA DEMENZA
Coordina: Dott.ssa Mariella Bulleri
Vicepresidente Nazionale Ansdipp e Direttore Fondazione Vincenzo Chiarugi della Misericordia di Empoli

Prof. Sandro Sorbi
Professore Ordinario Neurologia Università Firenze
“Alzheimer e nuovi scenari: i farmaci del prossimo futuro”

Prof. Marco Trabucchi
Presidente Associazione Italiana di Psicogeriatria
I servizi per le persone affette da demenza, alla luce dei provvedimenti legislativi e del PNRR

Dr. Pasquale Palumbo
Direttore Unità Operativa Azienda Sanitaria Locale 4 Prato Toscana
Centro per i disturbi cognitivi e le demenze (CDCD): la riorganizzazione dell’Azienda USL Toscana Centro

Prof. Andrea Ungar
Professore Ordinario medicina interna e geriatria Università di Firenze
“Nutrizione e approccio geriatrico al paziente con demenza”

Dott.ssa Barbara Trambusti
Dirigente Settore Politiche per l’integrazione sociosanitaria – Regione Toscana
“Il Piano regionale per le demenze: stato di attuazione e prospettive”

Arch. Fabio Legisa
Architetto
“Abitare assieme, nuovi modelli di residenza protetta e servizi sociosanitari”

Dott.ssa Antonella Notarelli
CRIDEM Sod Neurologia 1 AOU Careggi
“La presa in carico sanitaria e la rete clinica per le demenze”


Saluti istituzionali
Dr. Simone Bezzini
Assessore alla Sanità Regione Toscana

Seconda Sessione: BISOGNI E INNOVAZIONE NELLE DEMENZE
Coordina: Dr. Davide Lacangellera
Vicepresidente AIMA Firenze e Psicologo Psicoterapeuta Giornalista Dir. Resp. Agipress – Agenzia di Stampa Quotidiana

Dr. Enrico Mossello
Geriatra AOU Careggi , Professore Associato Università degli Studi di Firenze.
“Dalla fragilità fisica alla demenza: possibili interventi di prevenzione”

Dr. Mauro Soli
Consulente ANCI Federsanità Toscana
“Comunità solidali per la demenza: il ruolo dei Comuni”

Dr. Andrea Fabbo
direttore UOC di geriatria- Disturbi Cognitivi e Demenze AUSL di Modena ; responsabile progetto demenze, Servizio Assistenza Territoriale, Regione Emilia-Romagna
”Il supporto post diagnostico alle persone con demenza e alle loro famiglie: l’esperienza dell’Emilia-Romagna”

Dr.ssa Valentina Bessi
SOD Neurologia I, Responsabile clinico CDCD AOU Careggi, Coordinatore della Ricerca CRIDEM AOU Careggi
“ Il disturbo cognitivo soggettivo e la prevenzione della demenza”

Dott.ssa Claudia Gatteschi Ricercatrice
Psicologa Agenzia Regionale di Sanità della Toscana
“RSA: bisogni del personale e percorsi di innovazione”

Dr. Manlio Matera
Presidente AIMA Firenze
“L’ecologia dei luoghi di cura”

Per richiesta materiale didattico, domande e informazioni, scrivici.

Se hai domande, vuoi richiedere materiale didattico o hai altre richieste, scrivici!

Iscriviti alla newsletter! Rimani sempre aggiornato, ricevi gli inviti ai nostri eventi.

Se vuoi essere aggiornato per primo su tutte le nostre iniziative iscriviti alla nostra newsletter! Riceverai gli inviti ai nostri corsi e alle nostre FAD con credti ECM e ai seminari organizzati in collaborazione con le principali associazioni e Università. Riceverai inoltre tante informazioni sulle novità scientifiche riguardanti la disfagia, sulle soluzioni e sui prodotti per idratare e alimentare i pazienti che soffronto di questa problematica.